Registrati | Login
  

Facebook Community Twitter LinkedIn Rss
FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL
13/04/2012  Versione per la stampa Share it   Condividi su Facebook

La Pubblicità su Google rende di più di altri media

Secondo un recente studio pubblicato su ScienceDaily sull'efficacia delle pubblicità per le PMI americane, emerge come i clienti acquisiti dalla pubblicità su Google generano un fatturato medio superiore a quelli derivanti da altri canali pubblicitari. 

La ricerca condotta dalla Olin University, ha creato un modello di analisi che correla il traffico dal web e le successive vendite cumulate (online ed offline) di aziende USA di medie/piccole dimensioni (PMI U.S.A), tracciando sempre la fonte di ogni cliente. I risultati mostrano come i clienti che derivano dal search marketing  generano maggiori transazioni e un valore superiore a quello di clienti derivato da altri media digitali. Il metodo usato tiene conto sia degli acquisti ripetuti, sia del travaso tra online e offline (il cosiddetto effetto infocommerce o ROPO = research online, purchase offline).

"Il metodo convenzionale di valutare l'efficacia della pubblicità guarda solo alla prima transazione online del cliente, mentre la nostra metodologia calcola il valore globale prospettico dei futuri acquisti del cliente," afferma Ying Xie, associate professor di marketing alla Olin che ha condotto lo studio. Ying Xie e colleghi  riportano l'attenzione su due fattori chiave alla base della scelta degli investimenti: l’importanza di attribuire l'acquisizione di un cliente a un media pubblicitario in un mondo multicanale e il concetto di 'customer lifetime value' che dovrebbe sempre di più guidare le nostre scelte di media mix.

Quanto questa ricerca può applicarsi al contesto europeo e a quello italiano? A mio parere le macro evidenze pubblicate su ScienceDaily sono valide anche in Italia: il media Google, se usato con conoscenza, resta ad oggi il mezzo più efficace per generare contatti profilati e in target, sia per aziende digitali sia per chi ha un business offline.
All'inizio del 2012, oltre 1 milione di aziende nel mondo usa la pubblicità su Google Adwords, generando circa 38 miliardi di dollari di fatturato per Google inc (per capirci News Corporations di Murdoch nel 2011 ha fatturato circa 33 miliardi di dollari in pubblicità ed è stata per la prima volta sorpassata da Google).

Per questo motivo ritengo che in futuro il prezzo medio del click su Google.it aumenterà  costantemente e diventerà sempre più importante integrare la leva del SEO (ottimizzazione naturale sui motori) nel marketing mix vincente.

Ale Agostini
Autore di “Trovare clienti con Google” ( Hoepli )
Clicca qui Seguirmi su Twitter o
Facebook


Bruce Clay
ACCEDI O REGISTRATI PER LASCIARE UN COMMENTO

Commenti: 0
5 ARTICOLI CORRELATI
MEDIA - 01/03/2011
Sky e il calcio più bello. Riflessioni post evento
MEDIA - 28/03/2011
I ‘trucchi‘ del sapere
FOCUS ON - 16/02/2011
Forum della Comunicazione Digitale 2011
BRANDING - 02/03/2011
Un Tram Lilla per riscoprire la tenerezza
BRANDING - 25/05/2011
Guerrilla Marketing, a volte ritornano
 
 

Business Video